Home Page Storia Premio Albo d'Oro Bacheca Immagini Prime Pagine Testimonianze Memorie Recensioni Copertine  Bandi  Rassegna Stampa  Comuni 
 
 
 
 
Vincitori Ex Aequo
della 34ª Edizione del Premio

MARCO VICHI e LISA GINZBURG

Sabato 25 settembre 2021, presso la suggestiva piazza del comune di Greve in Chianti (Piazza Matteotti), si è tenuta la Cerimonia Finale del Premio Letterario Chianti durante la quale, dopo lo scrutinio "in diretta" dei voti dei lettori, sono stati proclamati Vincitori Ex Aequo Marco Vichi, con il suo giallo "Un Caso Maledetto", e Lisa Ginzburg, con il suo romanzo "Cara Pace".





" La donna degli alberi "
 
di Lorenzo Marone
IMMAGINI

Sabato 4 Settembre
Gaiole in Chianti

 
ROMANA PETRI  "CUORE DI FURIA"
VIDEO


Sabato 4 Settembre - Gaiole in Chianti
Romana Petri ha presentato il suo romanzo "Cuore di furia". Alla fine del proprio intervento, l'autrice ha risposto alle domande dei lettori.
Cliccando sul fotogramma qui sopra, è possibile rivivere la serata attraverso il filmato ufficiale della manifestazione.
 




 
ULTIME COMUNICAZIONI BACHECA
  XXXIVª Edizione - 2020/2021
SCELTI I 5 FINALISTI PER LA TRENTAQUATTRESIMA EDIZIONE
  XXXIIIª Edizione - 2019/2020
SCELTI I 5 FINALISTI PER LA TRENTATREESIMA EDIZIONE
  XXXIIª Edizione - 2018/2019
PER LA TRENTADUESIMA EDIZIONE
SCELTI I 5 FINALISTI
  XXXIª Edizione - 2017/2018
PER LA TRENTUNESIMA EDIZIONE
SCELTI 6 FINALISTI
  XXXª Edizione - 2016/2017
PROCLAMAZIONE DEL VINCITORE
 
RASSEGNA STAMPA ARCHIVIO
  La Nazione.it · 23 Maggio 2019
Finale del Premio Letterario Chianti: ha vinto Rossella Postorino
  Il Giornale Web · 19 Maggio 2019
Premio Letterario Chianti: vince Rossella Postorino con "Le Assaggiatrici"
  Il Centro · 19 Maggio 2019
Premio Chianti a Postorino
Vince il romanzo "Le assaggiatrici"
  La Nazione.it · 18 Maggio 2019
Premio Letterario Chianti, finalissima al "Giardino di Zago"
 

PREMIO LETTERARIO CHIANTI · 2021 34ª EDIZIONE
VINCITORI EX AEQUO
LISA GINZBURG   " CARA PACE "   PONTE ALLE GRAZIE  2020
MARCO VICHI   " UN CASO MALEDETTO "   GUANDA  2020
FINALISTI
Lorenzo Marone  " La donna degli alberi "     Feltrinelli   2020   
Paolo Ciampi  " Il maragià di Firenze "     Arkadia   2020   
Marco Vichi  " Un caso maledetto "     Guanda   2020   
Lisa Ginzburg  " Cara Pace "     Ponte alle Grazie   2020   
Romana Petri  " Cuore di furia "     Marsilio   2020   



GIUSEPPE PANELLA IN MEMORIAM
 
Un anno fa, lunedì 20 maggio 2019, due giorni dopo la cerimonia finale della 32° edizione del Premio Letterario Chianti, annientato da una grave malattia, venne a mancare il Prof. Giuseppe Panella: filosofo, professore alla Scuola Normale Superiore di Pisa, critico letterario, cinefilo, poeta e scrittore ma, soprattutto, Presidente del Comitato Tecnico del Premio Letterario Chianti dal 2009.
Giuseppe lascia un segno indelebile sia per le sue riconosciute doti di analisi della materia letteraria, più volte palesate all’attento pubblico dei Lettori in occasione degli incontri, sia per l'affabilità e disponibilità ecumenica dell'uomo, mai incline a sopraffare il pubblico ostentando la sua vasta erudizione, semmai affabulando diverse e varie prospettive di analisi dei testi, e in ciò facendosi apprezzare dal pubblico dei Lettori e dagli autori presentati nei dieci anni di Presidenza del Comitato Tecnico.
Conoscevo Giuseppe da molti anni, anche se gli incontri erano sporadici, ma dopo un anno dalla morte nel 2008 del Prof. Giorgio Luti, che lo precedette come Presidente del Comitato Tecnico, non ebbi alcuna esitazione a proporgli di assumere la Presidenza: egli ne fu onorato e da allora i nostri rapporti si strinsero sempre più generando, oltre a una proficua collaborazione, una vera e sincera amicizia che per descriverla occorrerebbero molte altre parole: evidente è invece il vuoto che ha lasciato nel Premio Letterario Chianti e negli amici che gli hanno voluto bene.
Paolo Codazzi, 20 Maggio 2020

Per le immagini di Giuseppe Panella al Premio Letterario Chianti clicca qui.

 

 
GIORGIO LUTI PROTAGONISTI
 
Lungo tutta la seconda metà del Novecento, con l'impegno di fecondo e insigne critico letterario e di docente di letteratura italiana all'Università di Firenze, Giorgio Luti ha indagato, con rigore scientifico e passione civile, la vicenda culturale italiana Otto-Novecentesca, consentendo di scoprire e valutare la significanza di movimenti letterari, autori altrimenti sottovalutati o anche ignorati dalla critica tradizionale.
Giorgio Luti ha incarnato la figura dell'intellettuale «militante», dell'uomo di cultura impegnato nelle battaglie civili del suo tempo, nella assoluta autonomia e libertà da ogni vincolo e rigidità ideologica. la sua fedeltà è stata sempre e soltanto ai valori umani della civiltà delle lettere.

Per l'articolo completo clicca qui.

 
 
ANDREA CAMILLERI IN MEMORIAM
 

BUON VIAGGIO ANDREA,
IL PREMIO LETTERARIO CHIANTI TI SARÀ SEMPRE GRATO.

Leggi la splendida testimonianza che Camilleri ha regalato al Premio: clicca qui.

 
ALLEGORIA DEL CHIANTI STORIE
 
Bassorilievo Bronzeo realizzato dal Maestro Orafo Mauro Bandinelli che ogni anno viene donato ai Finalisti del Premio Letterario Chianti e a personalità che a vari livelli hanno contribuito al consolidamento della Manifestazione.
L'opera raffigura il quadro di Giorgio Vasari "Allegoria del Chianti" (1563-1565) collocato sul soffitto del Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio.

Per l'articolo completo clicca qui.


 



VENTI ANNI DEL PREMIO SFOGLIA
 






UTENTI PRESENTI STATISTICHE
Sei il visitatore nº 168424
Sono state visitate 232410  pagine
Stati con più visite :